riserva-naturale-monte-pennaRISERVA NATURALE DEL MONTE PENNA

Il parco si sviluppa tra i territori di Castell’Azzara e Selvena ed è caratterizzato dalla massiccia presenza della varietà vegetativa dell’acero campestre; questa riserva è la più estesa del comprensorio del Monte Amiata.

La vegetazione presenta sul monte Penna  si divide in due specie: cerro e acero campestre nella parte più alta, con la rara presenza delle varietà di frassino maggiore e orniello; nel territorio rimanente la specie che domina è l’acero campestre.

Nei territori più bassi è inoltre visibile la presenza di faggi e castagni, mentre per quanto riguarda le varietà floreali di particolare interesse è il Giglio Martagone.

All’interno della riserva vivono inoltre alcune specie di rapaci tra i quali ricordiamo la poiana e lo sparviero e diverse specie di mammiferi come le puzzola, l’istrice e il capriolo.